Come aprire una ditta di autospurgo

Condomini e abitazioni private richiedono interventi di autospurgo con sempre maggiore frequenza a causa delle piogge incessanti che causano intasamenti alle reti fognarie ma anche dell’errata manutenzione delle condotte. Cosa fare per lavorare come idraulico specializzato in spurghi e soddisfare questa domanda degli utenti?  

In cosa consiste una ditta di autospurgo

Le operazioni di spurgo generalmente comprendono la disostruzione e la pulizia di fogne, pozzi neri, fosse biologiche, l’aspirazione e il trasporto dei residui, lo smaltimento dei residui. Oltre agli interventi di emergenza, esistono gli interventi di manutenzione per rimuovere periodicamente residui di ogni tipo. Per fare tutto ciò bisogna avere a disposizione strumenti e preparazione adatti, autorizzazioni e conoscere le norme che regolano le azioni di autospurgo.

Come aprire una ditta di autospurgo

Per operare  in questo settore l’ autospurgo deve avere una licenza.  Per fare questo bisognerà acquistare una cisterna con aspiratore, iscriversi al Ministero dei Trasporti e ottenere un permesso di trasporto. Poi sarà necessario ottenere dal Ministero dell’Ambiente l’autorizzazione per trattare i rifiuti. Questi infatti  hanno una specifica classificazione e il loro smaltimento varia in base ad esso. Per i moduli e l’iscrizione telematica bisogna rivolgersi al Ministero dell’Ambiente.

Per effettuare l’autospurgo delle fogne invece  bisogna iscriversi all’Albo Nazionale Gestori Ambientali nelle cat. 1 (rifiuti urbani) e cat. 4 (rifiuti speciali non pericolosi) con i codici 200304 – 200306. In base al tipo di rifiuto da smaltire bisognerà possedere una cisterna con una capacità da 1 ( rifiuti cat. 4)  a 4 tonnellate (rifiuti cat.1 o cat. 1 + 4). La ditta dovrà avere tre addetti per la cat.1 e quattro per la cat 4. Inoltre per effettuare le operazioni da autospurgo bisogna disporre di strumenti di pulizia come le sonde canal jet. Le autorizzazioni dovranno essere rinnovate ogni 5 anni.

Porta la tua ditta di autospurgo nel network Idroboss!

In alternativa, se si vuole operare in questo ambito, si può chiedere l’affiliazione ad una ditta che già possiede l’autorizzazione ad operare nel settore degli autospurghi. In questo caso la soluzione potrebbe essere affiliarsi ad Idroboss, il primo network italiano di interventi di autospurgo e pronto intervento idraulico attivo in tutte le città d’Italia.

Affiliandoti ad Idroboss riceverai il supporto e l’assistenza  di un brand consolidato e la possibilità di ampliare il tuo bacino d’utenza, ricevendo molte più chiamate da parte degli utenti della tua zona.

Per saperne di più visita la pagina dedicata ai partner Idroboss.

Le ultime dal blog