Il galleggiante wc perde acqua? Ecco cosa fare!

L’acqua dello scarico wc scorre in continuazione? Se ti capita di sentire l’acqua del water che scorre anche di notte forse è ora di chiamare il pronto intervento idraulico per verificare lo stato del galleggiante Geberit.

Se non si interviene subito, infatti, lo scroscio dell’acqua diventa sempre più forte, e oltre al “disturbo”, il guasto si fa sempre più evidente, così come il caro in bolletta.

Il problema è il galleggiante che si è rotto.

Come riparare il galleggiante del wc

Se vuoi provare tu stesso a riparare il galleggiante del wc dovrai munirti di chiavi inglesi, teflon, una scala e una bottiglia di plastica. Prima di iniziare la riparazione, però, è indispensabile chiudere  il rubinetto della vaschetta di raccolta e la chiave d’arresto dell’acqua.

Per prima cosa, bisogna svitare il dado che unisce il galleggiante al rubinetto situato all’esterno della cassetta dell’acqua e, al tempo stesso, rimuovere il dado che lo mantiene solidale alla cassetta dell’acqua. Seguirai il procedimento inverso quando dovrai rimontare il tutto.

Occorre ricordarsi di inserire il teflon che si gonfierà al passaggio dell’acqua. Bisogna poi posizionare il tubo di gomma sul beccuccio che si trova sotto al rubinetto, a sua volta quest’ultimo dovrà essere inserito sull’asta portante del galleggiante. Successivamente, bisogna svitare la pallina ed il tubicino, inserirlo sul beccuccio di sopra, e riavviare la pallina sull’asta.

Dopo aver montato il rubinetto con il nuovo galleggiante, bisogna ricordarsi di riaprire nuovamente la chiave d’arresto dell’acqua, avendo cura di far riempire completamente la cassetta per tenere sotto controllo il livello dell’acqua.

Cosa succede se il livello dell’acqua è basso?

Se il livello dell’acqua è basso, bisogna piegare l’asticella del galleggiante verso l’alto.

Cosa succede se il livello dell’acqua è alto?

Se il livello dell’acqua è alto, bisogna piegare l’asticella verso il basso.

Un valido riferimento per il livello nella vaschetta può essere il segno dell’incrostazione dell’acqua.

Le batterie di scarico, sia quelle vecchie in ghisa che quelle moderne in materiali più leggeri ed economici, hanno tutte un punto debole , cioè la guarnizione che permette il deflusso dell’acqua nel water.

E’ possibile effettuare sostituzione della guarnizione  semplicemente svitandola dal perno su cui è fissata.

In questa occasione,  possono essere rimossi eventuali impurità e residui di calcare che potrebbero comprometterne la tenuta.

Le soluzioni tecnologiche e moderne per la riparazione delle perdite 

Anche in questo settore la tecnologia ha fatto passi da gigante,  mettendo a disposizione soluzioni veloci e poco invasive, soprattutto quando si ha la necessità di chiamare il pronto intervento idraulico per la sostituzione completa dello scarico. Se guardiamo infatti dall’alto, l’interno della vaschetta di scarico del water, possiamo vedere due parti distinte: la batteria ed il sistema di riempimento con sopra il galleggiante.

In commercio si possono acquistare gruppi di scarico. Per i water con  cassetta wc ad incasso a parete si può sostituire tutto l’insieme di rubinetto, galleggiante e batteria, mantenendo però l’involucro del vecchio gruppo.

Il vantaggio è quello di avere un gruppo nuovo con un impatto nullo sui rivestimenti in prossimità del water. Anche in caso di sostituzione,  non è necessario nessun supporto edile.

A cosa serve la batteria?

La batteria viene installata nella vasca di scarico dal lato del muro, mentre al lato opposto è ubicato il sistema di riempimento della vasca dello scarico, formato  dal rubinetto e dal galleggiante. Lo scarico del wc perde quando questi pezzi, con il passare del tempo, si logorano e iniziano a perdere la loro performante tenuta.

Galleggiante wc rumoroso?

Quando montiamo il nuovo galleggiante, dobbiamo fare molta attenzione a montare correttamente il piccolo tubo che presenta l’altra estremità collegata al rubinetto. Su questo tubo, dal quale è stato rimosso quello vecchio, va montato il galleggiante nuovo. Se sbagliamo a posizionarlo, l’acqua schizzerà fuori  ogni qual volta utilizzeremo il wc.

Galleggiante wc Geberit perde acqua: che fare?

Le cassette ad incasso per wc Geberit sono comode, perché sono incassate al  muro e vantano anche un buon design. Tuttavia, si potrebbe avere qualche difficoltà in più nella manutenzione, soprattutto con il fai da te; per questo, in presenza di un guasto, è bene chiamare il pronto intervento idraulico.

Anche in questo caso, la manutenzione è fondamentale (chiedi all’idraulico), per evitare di consumare più acqua. Se vediamo quindi la cassetta ad incasso Geberit perdere acqua dallo scarico, o sentiamo il rumore dell’acqua che si carica in continuazione nella cassetta, dobbiamo subito intervenire e provare subito a sostituire le guarnizioni.

E se non bastasse cambiare la guarnizione alla cassetta wc Geberit?

Se il problema della cassetta di scarico Geberit non è solo la guarnizione, e si vuole essere certi di risolvere il problema definitivamente, si può contattare l’idraulico e procedere direttamente alla sostituzione della campana. Bisogna però prima ricordarsi anche di effettuare una pulizia totale della cassetta e delle parti interne intrise di calcare.

Come sostituire il galleggiante Geberit

Se vuoi sostituire tu stesso il galleggiante Geberit, prova a seguire queste indicazioni:

  • spingi il pulsante dello sciacquone dalla parte inferiore e solleva la parte alta;
  • togli il supporto di plastica, (linguette blu da sfilare per il modello più recente, viti da sfilare per il modello vecchio);
  • rimuovi il coperchio di protezione;
  • rimuovi i comandi interni e sgancia i perni che lo collegano al meccanismo;
  • chiudi l’acqua, agendo sul rubinetto blu;
  • svita il dado che collega il flessibile del galleggiante;
  • premi la clip dietro il galleggiante quindi sfilalo;
  • sostituisci con quello nuovo e rimonta tutto.

Hai problemi? Contatta subito il pronto intervento idraulico!

pronto-intervento-idraulico-idroboss-h24

Curiosità

 Per risparmiare acqua, inserisci nella cassetta di raccolta scarica una bottiglia d’acqua chiusa con forza togliendo la carta dell’etichetta che si trova all’esterno della bottiglia.

Le ultime dal blog