Quale cassetta wc è meglio scegliere?

Sul mercato esistono diverse tipologie di cassette per il water e i marchi più famosi sono Geberit e Grohe. Inoltre, la cassetta di risciacquo può essere incassata o esterna. Ebbene, quale cassetta wc è meglio scegliere?

Tutti i modelli di cassetta wc incasso

Come già detto, sul mercato esistono diversi modelli di cassetta wc a incasso, che si distinguono per marche e tipologia di installazione. Vediamo quali sono le principali.

Cassetta incassata Geberit

Questo modello ha una vasca da circa 8 litri e offre la possibilità di azionare un doppio scarico, il primo da 7,5-6,0-4,5 litri e il secondo da 4,0-3,0 litri. I pezzi di ricambio sono sempre reperibili. La cassetta ha una tenuta statica fino a 400 kg. Inoltre a tutte le cassette è possibile applicare diverse placche sigma squadrate o stondate. Una volta murate, è sempre possibile ispezionarle per sostituire le parti usurate.

Vediamo nel dettaglio:

  • Cassetta UNICA: si utilizza per il montaggio dei sanitari a terra.
  • Cassetta COMBIFIX: viene usata per montare i sanitari sospesi su muri cementizi con interasse staffe di ancoraggio sanitari sospesi regolabile 18 cm oppure 23 cm.
  • Cassetta DUOFIX: presenta piedini di sostegno allungabili e viene infatti utilizzata per il montaggio dei sanitari sospesi anche su muri in cartongesso per smorzare a terra il peso del sanitario.
  • Cassetta monolitica esterna MONOLITH: cassetta design da applicare a ridosso del muro senza realizzare contro muretti

Cassetta a incasso Grohe

La cassetta Wc Grohe è più economica rispetto al marchio GEBERIT.

Vediamo nel dettaglio:

La cassetta Wc Grohe offre la possibilità di applicare una valvola AV1 che permette di ottenere 3 tipologie di azionamento (dual flash, start/stop, e un solo risciacquo). E’ in grado di insonorizzare il rumore dell’acqua perchè è realizzata in polietilene, rivestita in resina vinilica. E’ dotata di una vasca di circa 8 litri con possibilità di azionare doppio scarico (dual flash), il primo da 6,0-4,5 litri e il secondo da 3,0 litri. Grazie al funzionamento pneumatico, queste cassette wc risultano essere meno soggette all’usura.

  • FLUSHING 38863000: utilizzata per montare i sanitari a terra. 
  • UNISET 38729000: utilizzata per montare i sanitari sospesi su muri cementizi. L’interasse delle staffe di ancoraggio dei sanitari sospesi possono essere regolate a 18 cm oppure 23cm.
  • SOLIDO 38939000: presenta piedini allungabili di sostegno, si usa per montare i sanitari sospesi anche su muri in cartongesso per poter smorzare a terra il peso del sanitario.

Tra le staffe di ancoraggio del bidet e del wc e i rispettivi sanitari, è sempre consigliato aggiungere dei materassini in polietilene con lo scopo di isolare acusticamente il materiale, ma anche per proteggere il contatto della ceramica delle piastrelle e la ceramica del sanitario. I materassini servono anche a proteggere lo spazio tra le piastrelle e il sanitario da un eventuale infiltrazione di sporco.

Cassette wc esterne

In caso di cassette esterne, GEBERIT e GROHE offrono soluzioni in in polietilene da posizionare a mezza altezza, con singolo e doppio tasto. Questa tipologia di cassetta di scarico wc è la meno cara perché si adatta ad una soluzione già presente e si può applicare a sanitari economici. Una soluzione ideale, ad esempio, per le case in affitto, o per le sostituzioni in case vecchie senza ricorrere alla demolizione per incassare la cassetta nel muro. Le cassette esterne per wc a terra possono essere posizionate a diverse altezze in quanto il tubo di cacciata può essere tagliato a misura. Quando si predispone lo scarico del wc bisogna ricordarsi di posizionarlo ad una distanza dal muro tale che il copri wc possa rimanere aperto.

La cassetta ad incasso: una scelta economica!

Proviamo a fare due conti: in un anno, una cassetta esterna consuma circa trecento metri cubi d’acqua (euro 250,00). Una cassetta ad incasso consuma circa centocinquanta metri cubi d’acqua (50,00).

Ma la cassetta ad incasso, non è solo una scelta economica, bensì anche ecologica. Tutte le cassette ad incasso hanno la possibilità di scaricare il massimo (nove litri) oppure il minimo (tre litri). Lo sai che nei vecchi impianti di scarico del WC il consumo è pari a quattordici litri d’acqua?

Se vogliamo anche considerare l’aspetto estetico, la cassetta nascosta all’interno del muro risulta anche più discreta. A differenza di un tempo, oggi le soluzioni sono davvero molteplici e vanno incontro a tutti i gusti e tutte le esigenze: cromo, acciaio, vetro, marmo, persino le innovative soluzioni “a sfioro” con illuminazione a led.

La manutenzione della cassetta del water

Oggi il mercato libero lascia molto spazio a tecnologia e innovazione, e le aziende produttrici di cassette wc di scarico fanno a gara per primeggiare in termini di manutenzione e facilità di montaggio. Il consumatore richiede principalmente di poter acquistare una cassetta wc facile da montare e smontare ma che sia soprattutto di qualità. Grazie alla tecnologia e alla voglia delle aziende di diventare leader del mercato, si è arrivati a produrre cassette di scarico wc sempre più funzionali, con soluzioni innovative e all’avanguardia. Sempre più spesso sono pensate per l’utilizzo di sanitari sospesi grazie alla struttura in alluminio unica, da posizionarsi all’interno del muro, in grado sia di inglobare la cassetta di scarico, sia di reggere il sanitario sospeso con la massima garanzia di portata. Negli ultimi tempi la tendenza è quella di proporre soluzioni esteticamente ineccepibili, con l’ausilio di materiali come il vetro e l’acciaio.

Curiosità

Se vuoi creare un bagno design puoi acquistare le cassette di scarico wc con piastra di attivazione per la notte, in grado di gettare un delicato e lieve bagliore colorato nella zona circostante la cassetta wc. In questo modo non dovrai nemmeno accendere la luce del bagno. La tecnologia LED si collega direttamente alla rete elettrica e permette di scegliere la luce nel colore desiderato, ad esempio verde, rosso, blu, giallo, o toni intermedi, ma è anche possibile scegliere il modello con il quadro che cambia continuamente colore.

Devi installare una nuova cassetta scarico wc? Chiedi all’idraulico!

pronto-intervento-idraulico-idroboss-h24

Le ultime dal blog