Come sostituire la vasca con la doccia o con una vasca nuova?

Vuoi rinnovare il bagno e renderlo più moderno ed innovativo, quindi hai deciso di sostituire la vasca con la doccia? Chiama l’idraulico che ti aiuterà a trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!
pronto-intervento-idraulico-idroboss-h24

Perché sostituire la vasca con la doccia

Al giorno d’oggi, un bagno funzionale è più che mai importante all’interno della propria abitazione e saper sfruttare al meglio gli spazi diventa una necessità di molti. Fino a qualche anno fa la soluzione della vasca sembrava la più appetibile e vantaggiosa, perché da una maggiore idea di relax rispetto alla doccia. Oggi, grazie alla moderna tecnologia, la doccia è diventata un elemento insostituibile. C’è poi il fattore sicurezza: infatti, rispetto alla vasca, la doccia risulta essere molto più pratica e di facile accesso, soprattutto per gli anziani, oltre che meno ingombrante.

La vasca infatti, occupa molto spazio all’interno della stanza da bagno, specie nei bagni piccoli. Non sempre però si riesce a concedersi un bagno in totale relax, visto i ritmi frenetici di oggi. Meglio quindi optare per la doccia energizzante. Non da meno è anche il consumo di acqua, il tempo che spendiamo poi a riempire la vasca, che è lo stesso che impieghiamo per entrare e uscire dalla doccia.

C’è poi anche un altro fattore che è quello estetico: sempre più persone, infatti, sono convinte che il bagno diventa più bello, oltre che funzionale, sostituendo la vasca con la doccia. Se la pensi anche tu in questo modo, ma non vuoi correre i disagi relativi ai lavori murari e non vuoi vivere un disagio prolungato, puoi procedere alla rimozione della vecchia vasca in favore di una nuova doccia in pochissime ore.

Le case moderne presentano stanze più piccole rispetto alle case che venivano costruite in passato, e spesso il bagno è uno solo. Quindi per avere un bagno funzionale al 100% , la vasca non è più indispensabile. Inoltre se in casa abitano persone con problemi di deambulazione, la doccia diventa una scelta obbligata poiché per queste persone la vasca è spesso inutilizzabile.

Un ‘altro fattore da tenere in considerazione riguarda l’igiene: infatti un ambiente in cui è presente la doccia è più facile da pulire rispetto ad un bagno con la vasca.

Rinnovare il bagno sostituendo la casca con il piatto doccia

Un modo per “svecchiare il bagno” è sicuramente quello di sostituire la vecchia vasca con la doccia nuova. Per ottenere un intervento di questo tipo non devi fare altro che rivolgerti al tecnico idraulico specializzato, che smantellerà la vecchia vasca per installare la nuova doccia completa di tutti gli elementi che più ritieni opportuni. Prima di intervenire è sempre possibile chiedere un sopralluogo per poter ricevere un preventivo del lavoro. Tutto questo senza interventi radicali di opere murarie e senza significative modifiche all’impianto idraulico.

Puoi così finalmente scegliere la tua doccia personalizzata a misura del tuo bagno, ed ottenere maggiore spazio per inserire arredi, e magari anche l’asciugatrice, per la quale prima non si non trovava spazio.

Si tratta di un intervento poco invasivo che lascia spazio anche a tanta creatività e al design. Ad esempio, si può anche installare una pannellatura in grado di riprendere lo stesso motivo del piatto doccia e rinnovare il locale con uno stile più moderno e minimal.

L’interno doccia può essere personalizzato aggiungendo diversi accessori in grado di rendere la doccia ancora più sicura come sedute fisse o reclinabili, maniglioni, colonne attrezzate, rubinetteria termostatica a basso consumo, specchi, poggiapiedi, ecc.IN questo modo avrai una doccia su misura per le tue esigenze.

La posa del piatto doccia

Se devi installare il piatto doccia, dopo aver scelto con cura il modello, devi chiamare l’idraulico.

Molte persone si sentono sicure di voler installare il piatto doccia da se, ma è davvero un lavoro fai da te? Prima di cimentarti tu stesso in questo lavoro, devi conoscere quelle che sono le fasi dell’operazione. Commettere degli errori significherebbe compromettere notevolmente l’esito finale dell’installazione, o peggio, creare delle rotture molto costose, o finire per rompere il piatto doccia.

Come installare correttamente il piatto doccia

A questo punto dobbiamo fare subito una premessa: esiste una differenza tra un piatto doccia ex novo e la sostituzione di piatto doccia esistente, perchè in questo caso si dovrà rimuovere il vecchio piatto doccia avendo cura di bene pulire la zona interessata togliendo tutti i residui di silicone o colla che servivano a tenerlo fermo. Per farlo occorre munirsi di un raschietto e di olio di gomito!

Se sei intenzionato a procedere devi allora ispezionare la doccia verificando attentamente le misure. Se devi installare anche la pavimentazione, devi prima installare piatto doccia e dopo le piastrelle. Si procede in questo modo per dare maggiore stabilità al piatto rialzato. Le piastrelle a parete invece, vanno installare dopo la posa del piatto doccia. Successivamente devi occuparti di sistemare il tubo di scarico dove defluirà l’acqua della doccia. Ricorda che tutto deve combaciare perfettamente. Inoltre, a seconda del modello di piletta, dovrai occuparti di sistemare la parte inferiore sullo scarico e quindi sotto il piatto. Una volta che avrai installato il piatto doccia, dovrai avvitare l’altra parte al di sopra del piatto doccia. Ricorda di scegliere la piletta di scarico in base all’altezza del piatto doccia.

Il momento topico è quello della posa del piatto doccia, sia che si tratti di piatto doccia rialzato che a livello del pavimento.

Il piatto doccia in ceramica potrebbe essere più difficoltoso e critico da installare rispetto al piatto doccia in acrilico, più leggero e sottile e più resistente rispetto alla ceramica che è estremamente delicata. Nel caso invece del piatto doccia filo pavimento è bene fare attenzione all’altezza del piatto livellato al pavimento e allo spazio vuoto per la canalina di scolo dell’acqua.
Prima fissare definitivamente il piatto doccia, bisogna provare lo scarico con un secchio d’acqua per verificare la defluizione dell’acqua che scorrerà dalla doccia.

Se non ci sono problemi è possibile proseguire sigillando il piatto doccia con stucchi elastici oppure con silicone. Ma se non ti senti pronto per questo lavoro, non ti resta che chiamare l’idraulico.

Curiosità

Anche i camper possono montare il piatto doccia! Ovviamente le dimensioni risultano più ridotte. Per questo in commercio esistono i modelli removibili che si possono utilizzare solo nel momento del bisogno.

Le ultime dal blog